lunedì 2 settembre 2013

Ruby Cup, la coppetta mestruale che aiuta le ragazze del Kenya!

Grazie alle gentilissime ragazze dell'azienda, ho avuto la possibilità di provare la Ruby Cup, una coppetta di origine Kenyota ma fabbricata in Danimarca.
L'azienda Ruby Cup porta avanti uno splendido progetto per aiutare le ragazze che vivono in condizione di povertà in Kenya e che non possono quindi permettersi assorbenti e tamponi. Questo provoca loro un disagio durante il ciclo mestruale e fa sì che spesso abbandonino la scuola. Ruby Cup regala una coppetta mestruale ad una ragazza kenyota per ogni coppetta venduta.
Trovo che sia un'iniziativa splendida, potete trovare le lettere delle ragazze che hanno ricevuto una Ruby Cup qui: http://www.ruby-cup.com/en/social-business/letters-from-girls




Passiamo a parlare della coppetta!
Ruby Cup è prodotta in silicone medicale ed è disponibile in un'unica taglia, una mezza via fra una S e una L, di capienza 24 ml. Trovo sia un'idea intelligente quella della taglia unica: è adatta a tutte, dato che raccoglie poco meno di una taglia L.



Il silicone di Ruby Cup è vellutato, cosa che rende molto semplice l'estrazione.
La coppetta presenta un gambo piuttosto lungo e rigido, con dei pallini a rilievo. Esso può facilitare l'estrazione per chi è alle prime armi, ma se ne può tranquillamente fare a meno (io l'ho tranciato subito, poverino! ^^)
Sul fondo si trovano delle scanalature piuttosto in rilievo, che però non danno fastidio in quanto fanno parte del fondo, non sono come attaccate sulla parte finale della coppetta. (non so se sono riuscita a farmi capire..)
Ruby Cup è una coppetta medio-rigida e molto molto scattante.


Ruby Cup ha scalato la mia classifica di coppette mestruali..mi ci sono trovata davvero BENISSIMO!!
Nessuna difficoltà a farla aprire, appena la inserisco scatta e in due minuti è a posto (cosa che non accade con altre coppette con cui devo stare un bel po' a controllare che siano aperte).
Anche la rimozione non mi ha dato alcun problema, grazie al silicone vellutato e al fondo con le scanalature è semplicissimo afferrarla! Non ho mai avuto perdite grazie all'ottimo sottovuoto e, nonostante io abbia un flusso piuttosto abbondante, la seconda notte (la più critica!) ha tenuto 9 ore!
Sono rimasta davvero soddisfatta di questa coppetta, che per me si merita un bel 10! Non solo per l'ottima funzionalità, ma anche per l'impegno dell'azienda verso i paesi più poveri.


La consiglio soprattutto alle ragazze giovani, anche con un ciclo abbondante, e alle donne con un pavimento pelvico abbastanza tonico.
Il prezzo di Ruby Cup è intorno ai 28 euro, ma dovete tenere conto che è come se acquistaste due coppette, una per voi e una per una ragazza povera del Kenya. Inoltre le spedizioni sono gratuite in tutto il mondo!
Ecco dove potete acquistare Ruby Cup: http://www.ruby-cup.com/en
Spero che questa recensione possa esservi d'aiuto, e spero anche di aver convinto qualcuna a provare questa fantastica coppettina^^

A presto

Dadù ^^

5 commenti:

  1. Ottima coppetta, mi piace molto anche il progetto che ci sta dietro :D RubyCup è venduta anche su Feminine Wear e funziona come per il sito del produttore: acquistandone una, l'altra andrà ad una ragazza in Kenya! :D spesso è anche in offerta.

    RispondiElimina
  2. Grazie, aggiungo subito il link al sito^^

    RispondiElimina
  3. per chi volesse qua c'è un'altra recensione ancora di Rubycup http://cantucciodiyersinia.blogspot.it/2013/09/rubycup-coppetta-mestruale-danese.html

    RispondiElimina
  4. Ruby Cup bellissima coppetta!. io l'ho scelta come prima coppetta insieme al bicchierino per sterilizzare su www.coppetta-mestruale.it. Non ho altre coppette, quindi non posso fare paragoni, ma posso affermare che non ho avuto problemi di apertura ne per rimuoverla. Lo stelo non l'ho tagliato e non mi da fastidio.
    Grazie per parlarne nel blog!. :) Sonia

    RispondiElimina